Essere è Credere

what a feeling-2

Che sensazione! Essere è credere. So di potere avere tutto ed ora danzo per la mia vita.

Ecco, oggi sono di citazioni colte 
Ma come si fa a resistere al richiamo di Flashdance? Fa davvero parte della cultura della mia generazione, ogni tanto penso proprio sia quasi stata assorbita dal mio DNA, insieme agli scaldamuscoli di lana e le felpe oversize degli anni ’80.
D’altro canto ” Essere è Credere” è uno dei miei mantra preferiti , forse poco intellettuale da ammettere, ma è anche da qui, che l’ho assorbito.
Non so tu, ma quando guardo alcune scene di certi film, mi sento travolgere da emozioni così forti che riesco a trovare il coraggio e la motivazione a fare cose che non pensavo avrei mai fatto.
Prendiamo questa di scena. Mamma mia come la amo!
Se non fosse per il fatto che il body nero sgambato non mi starebbe decisamente così bene quanto a lei, devo confessarti di essermi sentita tante volte nella vita proprio come quando Alex – Jennifer Beals – cade a terra nel momento clou del suo provino.
Ma pensando esattamente a lei che si rialza, butta fuori il fiato, fa ripartire la musica riposizionando la puntina sul giradischi e riprende la coreografia, ho trovato altrettante volte la forza di dire a me stessa ” Ok, ricomincio.”
Perciò oggi ti invito a questa riflessione.
Riguardiamola insieme questa scena, in questa mattina un po uggiosa di novembre, – clicca qui ==> http://youtu.be/FsZIO-vmn3c – e se sappiamo che in qualche area della nostra vita le cose non vanno come vorremmo, prendiamo il coraggio di ammettere che sia così e di dire: ” Ok , ricomincio!”
Let’s play the music 

“What a feeling, bein’s believin’
I can’t have it all, now I’m dancin’ for my life
Take your passion, and make it happen
Pictures come alive, you can dance right through your life”

“Che sensazione! Essere è credere. So di potere avere tutto ed ora danzo per la mia vita
Prendi le tue passioni e falle realizzare.
Le immagini prendono vita e puoi danzare attraverso la tua vita.”

 

#flashdance #crederci #danzare #citazionicolte

Ce la puoi fare.

10626878_769545439769292_5328432547238830430_n

Dicono che una donna si guardi allo specchio 10 volte al giorno.
Eppure io lo so che non è sempre così.
Ci sono quei giorni in cui ti svegli e vorresti restare a letto.
Quei giorni in cui ti domandi “ E’ tutto qui? E’ questa la mia vita?”
Quei giorni in cui non solo non hai voglia di guardarti allo specchio.
Non hai voglia di vedere nessuno. Sentire nessuno.
Nemmeno i tuoi pensieri.
Ma non puoi.
Perchè sono lì, nella tua testa e non la smettono.
Di ricordarti il tuo passato. Di dirti che non ce la puoi fare.
Di spaventarti e fare crescere dubbi sui tuoi progetti, sulle tue giornate. Sui tuoi sogni.
Ecco. Lo so che ci sono giorni così, ma so anche un’altra cosa.
Tu sei bellissima. E sei lì, dentro. In silenzio, sopraffatta dalle emozioni e dai pensieri.

Ma c’è una forza, una luce, una musica dentro di Te.
Lì. Proprio lì. A pochi millimetri da tutto il resto.
Lascia emergere quella forza.
Permetti a quella luce di splendere.
Alza il volume della tua musica, lascia che ti inondi.
E ricordati chi sei.
Tu non sei chiunque.
Tu sei Tu.
Sei bellissima.
E ce la puoi fare.
Sì.
Ce la puoi fare.
Tutto.
Puoi.

Legge di attrazione in azione. Sorprendente!

Ecco, vedi.

Non ho dubbi che i pensieri creino la realtà, proprio come dice la Legge di Attrazione.
Diciamo che è qualcosa che tutti noi sappiamo da sempre, ma sembra che spesso, in molti ce ne dimentichiamo ed iniziamo a credere il contrario.
Ovvero che siano le circostanze a dover influenzare i nostri pensieri.
Che pasticcioni che sappiamo essere, eh?!
Ma non è così.
Senti questa, perché ti piacerà vedere come funziona la Legge di attrazione in azione.
Vedi questa frase con lo sfondo sui girasoli? Ebbene, questa stessa frase campeggia sulla bacheca in sugero che è proprio qui, davanti a me, appesa di fronte alla postazione dalla quale lavoro e spendo buona parte delle mie ore operative.
“Ricevo piacevoli e meravigliose sorprese inaspettate.”

Legge di attrazione in azione

Uno dei miei mantra per attivare positivamente la Legge di attrazione

 

Bella frase. Fa sorridere. Da quando l’ho scritto ed appeso, mi è sembrato un bel pensiero a cui credere. Un bel seme da seminare nella mia mente, per fare accadere sempre qualcosa di magico nelle mie giornate.
E lo leggo tutti i giorni e più volte al giorno. Perchè davvero credo che i miei pensieri creino la realtà. 
Perciò mi piace indugiare la mattina con il mio mug fumante di caffè in mano, sorridendo ed ipotizzando quale meravigliosa sorpresa inaspettata possa riservarmi l’universo.
Un po’ sogno ad occhi aperti, quel tanto che basta per far vibrare le emozioni al ritmo della fantasia.
E poi, con fiducia e fede che una sorpresa arriverà, mi metto a fare quel che devo fare e penso ad altro.
Ebbene, una sorpresa inaspettata è arrivata.
Una sciocchezza forse. Ma la trovo meravigliosa.
La TIM mi ha scritto 4 lettere.
2 lettere di scuse, per errore di calcolo nelle mie bollette e 2 lettere contenenti …
DUE ASSEGNIa me intestati, come rimborso dell’importo da me eccessivamente versato.
Ecco.
Ditemi, non è forse questa una sorpresa inaspettata?
Non ha un che di quasi magico?
Si era mai sentita una cosa del genere?
Non so a voi, ma a me non era mai capitato
Perciò io ve lo racconto e lo condivido con voi.
Credeteci.
Abbiate fede.
Aiutatevi con questi piccoli escamotage: un post-it con una frase, un motivetto allegro, un desktop con una citazione. 
Nutrite la vostra mente di pensieri belli, perchè poi, quei pensieri, diventeranno realtà.

Che frasi scriverete questa sera? Buona creazione!

Chi è il più felice

 

Che ho tanti difetti e limiti, si sa.
E facendo il lavoro che faccio, giuro che ci sto lavorando su 🙂
Eppure, qualche talento ce l’ho anche io ed una delle cose che mi riesce bene è l’essere felice.
L’essere di buon umore, insomma.

 

Lo stare bene, ecco.
Io sono il tipo che sorride sempre, per dire.
Sono una di quelle che vede i bicchieri mezzi pieni, insomma.
Una di quelle che non riesci a demotivare nemmeno se la paghi.
Oggi che ho 40 anni, credo di essere stata poco popolare come adolescente, anche per questo motivo !!
Alcuni dicono che sia stata una mia fortuna, che sia il “carattere” e sicuramente un po’ lo è.

Eppure oramai mi sono resa conto che non si tratta solo di fortuna, perchè è da quando sono bambina che mi alleno alla felicità .
Non me ne ero accorta prima, ma oggi so con certezza che è così.
Ho adottato inconsciamente tante “tecniche” e “strategie” mentali per produrre in me uno stato emotivo felice per buona parte delle mie ore di veglia e l’ho fatto davvero senza accorgermene.
Solo oggi, dopo tanti anni di esperienza e dopo quello che ho studiato, ho capito che cosa ho fatto ed ho capito come mai io sono così Happy Vale – già, questo è il soprannome che mi dà chi mi conosce bene.
Una delle tante strategie istintive e semplici che ho applicato e che oggi voglio condividere con te, è quella del dimenticare.

10447865_707755479281622_373587621291940729_n

Sì, hai letto bene, dimenticare. 

Chiedimi di un viaggio, di un’avventura, di un concerto, di un’emozione bella, di una lezione, di una persona affascinante, di una sfida… e posso parlartene per ore, entrando nei dettagli, nei colori, nel profumi, nei sapori. Di certi ricordi posso citarti, parola per parola, le conversazioni di quel momento.

Chiedimi di una lite, di una malattia, di una brutta esperienza, di qualche disavventura… e non ricordo quasi nulla. Zero. Cancellato. Annullato. Nemmeno se mi sforzo, riesco a trovare il file nei cassettini della mia memoria. 

Come ho fatto? Dopo avere affrontato un’esperienza negativa, ho memorizzato la lezione appresa e poi non ci ho pensato più.
Non ci ho semplicemente messo più nessun tipo di attenzione o energia. Ho focalizzato i pensieri su altro. Semplice semplice.

Penso senza ombra di dubbio che anche Tu utilizzando lo stesso approccio, possa eccellere nell’arte della felicità e del vivere bene!
Perciò , visto che la memoria è selettiva e che dentro il tuo archivio mentale personale è meglio non avere né confusione, né troppa quantità di informazioni inutili e magari anche dolorose, scegli con cura cosa memorizzare.

E tutte le volte che puoi, cancella i brutti ricordi del passato.
E ripeti a Te stesso.

” Quel che mi ha infastidito, non mi incuriosisce più. Quel che mi infastidisce, non mi incuriosisce.”

Uno dei miei mantra preferiti.

Sappi che c’è un effetto collaterale nel dimenticare i brutti ricordi.

A forza di pensare tanto a quel che ti ha fatto stare bene, attiri nella tua vita situazioni, persone, avventure ed emozioni simili che ti faranno stare altrettanto bene e forse anche di più.
Perciò, vedi Tu!! 🙂