10 Consigli per Creare una #Nuova Direzione Per la Tua Vita. #1

1
“E adesso che faccio?”
Molte persone ultimamente, preoccupate per la loro situazione attuale e desiderose di capire come fare a crearsi un bel #futuro, mi pongono questa #domanda.
Quindi ho creato una piccola serie di 10 #tips concreti ed esercizi di #coaching da mettere in pratica concretamente – a partire da subito – per Creare una #Nuova Direzione Per la Tua Vita. Ecco qui la Prima!
Ricordati che noi creiamo la nostra #realtà – e se vuoi sapere come, guarda i miei video su Youtube – quindi inizia ora e buona lavoro! Emoticon smileL’esercizio che propongo oggi , generalmente lo suggerisco al contrario e cioè dichiarando quel che si vuole e che si desidera, perché la regola afferma che un #obiettivo debba essere espresso in forma #affermativa!
Purtroppo quando ci si trova davvero bloccati mentalmente in una situazione negativa, si fa fatica a mettere a fuoco idee e progetti: questo è quello che ho appreso lavorando quotidianamente con i miei clienti. Ecco perché oggi ti suggerisco di procedere all’inverso, per esclusione. Partendo da quel che ti fa schifo, arrivi a chiarire quel che vuoi!

 

Come raggiungere la pace interiore. Bastano 3 parole: Provare. Sapere. Fare.

 

Come raggiungere la pace interiore

Come raggiungere la pace interiore

 

L’altra sera ero da Elèna, la mia maestra spirituale, e mentre parlavamo dell’attuale situazione di conflitti e guerre da cui siamo circondati è emersa una considerazione davvero interessante.

Come possiamo immaginare la pace nel mondo, quando spesso, le prime con cui continuiamo a litigare siamo noi stesse?

Quelle con cui siamo più spesso in conflitto.

E in lotta. Siamo noi !

Più passa il tempo e più mi rendo conto che la vera sfida da affrontare nella vita è quella con noi stesse.

Pensaci: quante volte ti ritrovi ad arrovellarti tra te e te , sostenendo lunghi dialoghi interni?

Quante volte la paura di quel che hai detto,  avresti dovuto dire o dovrai dire, ti limita e ti fa dubitare di te?

Quante volte le presunte aspettative che hanno gli altri su di te ti fanno preoccupare su quel che hai fatto, fai o dovresti fare?

Noi saremmo pressoché perfette, di natura.

Siamo stati progettate gran bene. Se solo ascoltassimo sempre la nostra voce interiore e ci mettessimo più spesso in contatto con quella parte saggia e divina che è dentro di noi, tutto andrebbe alla grande e sapremmo come raggiungere la pace interiore.

Solo che da quando nasciamo, strada facendo, assorbiamo ed accumuliamo dal mondo esterno una quantità di inutili pensieri, emozioni e convinzioni che ci fregano.

Le opinioni di persone armate di buone ( o anche non buone) intenzioni ci convincono delle loro personalissime verità o comunque ci creano perplessità e ci insinuano dubbi.

E noi, anziché tornare in silenzio ed ascoltare noi stesse, cominciamo a combattere dentro di noi. ” Sarà la cosa giusta? E se poi non ce la faccio? E se lui/lei avesse ragione? E se non sarò all’altezza? Sarò abbastanza preparata? E se poi non so rispondere? E se….? E se…? ”

Sì , perché questi parole, questi pensieri, queste idee ci confondono. Ci spaventano. Ci preoccupano, Ci bloccano.

E quindi spesso ci troviamo a vivere conflitti profondi dentro di noi!

Insomma, è proprio la pace interiore quella a cui dobbiamo allenarci, per creare poi una pace duratura intorno a noi.

Oggi ti do un consiglio che può sembrare molto semplicistico, eppure ti assicuro che funziona e ti può aiutare a scoprire come raggiungere la pace interiore e ad agire con maggiore congruenza con chi sei tu veramente, con i tuoi valori e con le emozioni che ti fanno stare bene.

Si tratta  molto semplicemente di chiarire cosa vuoi, cosa desideri ottenere da te stessa prima di pronunciare una sola parola, prima di iniziare un terribile dialogo interno tra te e te e prima di compiere una qualsiasi azione.

In sostanza: si tratta di decidere ciò che desideri provare + sapere + fare.

Sembra facile, vero?

Eppure non sempre ce lo ricordiamo.

[RICORDATI: quando organizzi i pensieri + stabilisci l’obiettivo  prima di iniziare a fare qualsiasi cosa , hai già fatto il 90% del lavoro. ]

ECCO quindi i 3 elementi  fondamentali da ricordarti sempre prima di iniziare a combattere con te stessa e prima di entrare in azione:

 

PROVARE

Come vuoi sentirti?

Curiosa? Felice? Capita? Sicura?

Mettiti nelle condizioni di esserlo! Smettila di fare dipendere le emozioni che provi da altre persone o dalle circostanze esterne.

Liberati da queste catene e impara a provare le emozioni che desideri quando desideri. Come fare?

Esistono tanti modi. Ma il più semplice è il seguente.

Trova una canzone, una parola, una frase, un profumo, una foto, un video, un qualsiasi stimolo che ti aiuti a provare l’emozione che desideri!

E poi abituati a porti queste due domande:

  • Come mi fa sentire questa XYZ azione/persona/situazione/scelta/decisione/ecc, ecc?
  • Compiere questa azione mi avvicina o mi allontana da quello che desidero provare?

Quando risponderai con onestà a queste domande, saprai SEMPRE cosa sia meglio fare senza arrovellarti in lunghe battaglie interiori contro te stessa.

 

SAPERE. 

 Cosa vuoi sapere? Cosa è importante sapere?

Quando le persone ti danno informazioni o fanno affermazioni che ti scoraggiano o ti spaventano o ti confondono, evita di credergli tout court e soprattutto evita di iniziare ad ingaggiare un conflitto dentro di te sulla base di quel che ti hanno detto.

Informati!

Fai delle domande per raccogliere maggiori informazioni e chiedi le fonti delle nozioni che ti vengono fornite.

Leggi, approfondisci e fidati di persone competenti, non di chiunque dica qualsiasi cosa.

Ricordati che le persone che ci amano, non sempre sono qualificate nel settore nel quale ci stanno dando un consiglio: quindi acquisisci tu il sapere necessario ed evita di dare il loro per scontato.

NB:Contrariamente alla credenza comune della generazione dei nostri genitori, ricordati che “Se c’era scritto sul giornale o se l’hanno detto in TV allora NON vuol dire che sia vero!”

 

FARE

Cosa vuoi fare? 

Agire? Respirare profondamente? Prendere una decisione?

Qualsiasi cosa sia, falla perché “senti” che è la cosa giusta.

Oggi, ora – non dopo, né domani – poniti queste domande:

  • Cosa voglio fare veramente?
  • Chi voglio diventare veramente?
  • Dove voglio andare, arrivare veramente?

Prendi tutte le informazioni che hai raccolto sulla situazione, ragionaci e valutala per l’ultima volta.

Quindi, pensa quanto tempo vuoi protrarre la situazione e/o problema nella tua vita per la paura di prendere una decisione.

Pensaci un ultima volta e poi: decidi!

Dì di sì. Dì di no. Vai. Resta. Dai. Prendi.

Vendi. Compra. Lascia perdere. Iscriviti. Domanda. A

ccetta. Rifiuta.

Qualunque sia la decisione, oggi prendila!  Qualunque sia l’azione, compìla! 🙂

 

PROVARE. SAPERE.FARE

Il tuo mantra per la pace interiore.

Cosa voglio provare.

Cosa mi conviene sapere.

Cosa scelgo di fare.

 

Tu lo sai.

 

Come attirare persone positive e affidabili nella vita e nel lavoro

Mi piace essere il tipo di persona che arriva puntuale.

Che rispetta gli impegni presi. Che non cancella un appuntamento mezzora prima dell’orario stabilito con un messaggino sintetico e senza alcun rimorso.

Che si sforza di fare anche le cose di cui non ha voglia perché sa che servono.

Il tipo di persona su cui poter contare per una parola di conforto, quella a cui telefonare quando hai bisogno di qualcuno che ti aiuti a capire come uscire da un casino.

Quella a cui chiedere un consiglio.

Sono perfetta?

Naaaa.

Però mi impegno per essere sempre una persona migliore.

E mi sono accorta che più mi impegno a comportarmi con correttezza, impegno ed integrità e più nella mia vita compaiono persone positive che si comportano allo stesso modo.

Ecco alcuni accorgimenti che oggi voglio condividere con te, per come attirare persone positive e affidabili e su cui poter fare conto nella tua vita e nel tuo lavoro.

 

Stabilisci delle regole.

Quando permetti alle persone di “autogestirsi “in attività che ti riguardano, quel che accade è che tendono a trarne vantaggio.

E’ umano. Lo facciamo tutti. 🙂

Quindi definisci con precisione i paletti e i parametri che vuoi che siano rispettati.

Stabilisci una tua “policy” professionale : gli orari in cui sei disponibile per ricevere ( e non continuare a fare eccezioni , fissando appuntamenti il sabato alle 19.00!!! ) , entro quanto prima dell’appuntamento è possibile cancellare senza pagare, stabilisci che non accetti che una persona che si è iscritta al tuo seminario e non si presenta senza preavviso ( per un motivo serio!) e pretenda un rimborso. Se le regole non le dai tu, chi le darà?

 

La prima impressione

E’ quella che conta.

Ebbene sì. Proprio così.

Se una persona ti sembra poco seria, affidabile o puntuale già al primo incontro, è probabile che tu abbia ragione!

E’ vero che tutti cambiamo, ma su certe abitudini recidive, preparati a non vedere grandi cambiamenti, quindi, prendi le tue precauzioni. Quanto sei disposta ad aspettare, rimandare, ritardare, annullare?

 

Flessibilità

Ci sono alcuni casi in cui, la flessibilità diventerà la tua migliore alleata.

La tua migliore amica è una ritardataria cronica? Ok. Ha tante altre doti, perciò organizzati di conseguenza: dal trucchetto di darle appuntamento un quarto d’ora prima, al portarti dietro ipad o un libro da leggere mentre l’aspetti. In fondo le vuoi bene quindi, ne vale la pena!

 

Sii chiara su ciò che vuoi

Non esiste nulla di più importante della chiarezza di intenti; questo è un concetto che continuo a ripetere ad oltranza, chi mi segue e mi conosce lo sa che sono quasi ossessiva con il tema della chiarezza!

Se dici “ Vorrei un’assistente” aspettati qualunque cosa.

Se invece dici “ Vorrei un’assistente che sappia gestire la mia agenda, rispondere alle mail di informazioni della mia attività come se fossi io, aggiornare il mio sito su wordpress con facilità e gestire la mia contabilità.” capisci bene che è diverso, no?

 

Comportati come vorresti che si comportassero gli altri.

Il simile attrae il simile. Perciò persone inaffidabili attraggono altre persone inaffidabili. Diventa tu per prima affidabile e precisa.

Come? Prendi impegni che sai di poter mantenere e possibimente che ti affascinino o ti appassionino. Questo genere di impegni sono quelli che riusciamo a mantere con maggior facilità.

 

 

E adesso tocca a Te : come fai ad attirare le persone su cui contare?

Eventuali incantesimi, trucchi e tecniche di buon senso che dovremmo sapere?

 

Il simile attrae il Simile

il simile attrae il simile

Questa mattina ne ho letta una bella.
Diceva così: “Sapete qual è il problema nell’essere fantastiche? Che gli opposti si attraggono!”
La trovo davvero divertente 

Ma la verità , amiche mie, è invece un’altra.
** Il simile attrae il simile. **
Attiriamo nella nostra vita persone, situazioni, opportunità che sono in risonanza a come stiamo 
vibrando noi, alla nostra energia.

Perciò io dico che ad essere fantastiche, ci si guadagna alla grande.

Oggi chi vuoi attrarre? Pensaci bene!

 

Gratitudine e bellezza

GRAZIE

 

La gratitudine sceglie spesso forme ricche di bellezza quando fa capolino nella tua vita.
Ricevo oggi questo meraviglioso mazzo di fiori come forma di ringraziamento da una donna davvero generosa e

sono io che ringrazio e lo condivido con Voi perché, tutti i giorni, siete la mia ispirazione. Esternate la vostra

bellezza e la bellezza vi circonderà.
#grazie #bellezza #flowerpower

Sii diversa. Sii te stessa. E’ arrivato il momento. Andra’ tutto bene

5novembre

Ho sempre pensato che dentro di noi ci sia tutto quel di cui abbiamo bisogno.
Ma per un lungo periodo ho fatto fatica a crederci perché pochi sembravano avere la mia stessa opinione o quantomeno pochi sembravano praticarla.
Quindi ci sono stati anni nel passato in cui ho dubitato. E dubitando, mi sono persa.
A forza di cercare soluzioni, idee, felicità là fuori, nel mondo esterno, ho smesso di guardare dentro.
Mi sono smarrita.
E mi sono accorta che ero in compagnia di tante altre donne.
Andando a caccia di qualcosa che ci facesse stare bene, ci sollevasse, ci elevasse, ci approvasse – un uomo, un lavoro, un vestito, un successo, cioccolato, soldi, bellezza, gin tonic, sigarette, ognuna di noi sa qual è il suo “qualcosa” – magari per un po’ quel qualcosa lo avevamo trovato, lo avevamo afferrato e abbiamo creduto di avercela fatta.
E poi BOOM. O Flop.
Tutto sparito , affievolito e ci siamo ritrovate nuovamente con quel senso di inquietudine, insoddisfazione, confusione che ci ha fatto sentire perse.
Allora ho voluto fermarmi e studiare, meditare, valutare, ascoltare.
Ed ho capito. Ho capito amiche mie, sorelle. Compagne di avventura.
Per meglio dire, ho ricordato. Ricordato un concetto che avevo sempre saputo.
Non è che non siamo capaci. Che non siamo abbastanza brave, belle o furbe.
E’ solo che abbiamo cercato nel posto sbagliato.
Tutto quello che serve è già dentro di noi.
Risposte. Soluzioni. Amore. Felicità. Libertà.
Ed è proprio liberandoci dalla mole pesante di “strati” che abbiamo assorbito dal mondo esterno e dalla storia,
smettendola di ascoltare i rumori che interferiscono e disturbano la sintonizzazione con la nostra voce interiore,
è tornando ad ascoltarla e seguendola, è proprio così che troveremo noi stesse.
Che emergeremo.
Che brilleremo.
Che saremo felici.
Libere.
E’ proprio così che nella nostra vita arriverà tutto quello che abbiamo cercato.
Perché smetteremo di cercarlo.

Ora mi rivolgo a Te, che sei lì a stringere i denti, a darti da fare ad affannarti, a cercare cercare cercare, a fare fare fare, a correre correre correre.
Fermati e ascolta.
Quel qualcosa di nuovo che stai cercando, non arriverà da là fuori.
Verrà da dentro di te.
Quale strato assorbito dall’esterno sei disposta a lasciare andare?
Di quale falsa opinione su te stessa sei disposta a liberarti?
Sii diversa.
Sii te stessa.
E’ arrivato il momento.
Andrà tutto bene.
#totalfreedom #autenticità #intuito #ascoltarsi

PER AVERE CIO’ CHE VUOI AVERE, LASCIA ANDARE UN PO’ DI CIO’ CHE HAI.

f51cfaa56a7f1be849a9afedafddd159

Oggi stavo rileggendo gli appunti per una lezione che terrò domani sera e sono incappata in una frase importantissima del libro “Pensa e Arricchisci Te stesso” di Napoleon Hill. All’interno del capitolo sul “ Desiderio” , Hill spiega i sei modi per trasformare i desideri in oro e al punto 2 dice: “Determinate con precisione ciò che intendete dare in cambio del denaro che desiderate ( nella realtà non si ottiene mai qualcosa senza concedere nulla).”
Vi faccio presente che anche se il libro è incentrato prevalentemente sul come diventare ricchi, di fatto i consigli e i procedimenti suggeriti sono da ritenersi validi per l’ottenimento di qualsiasi cosa una persona desideri e valgono indifferentemente per ottenere denaro, ricchezza, una relazione d’amore, un lavoro ideale, ecc, ecc.
Quando ho letto questo punto, mi si è acceso un pop up nel cervello e mi è venuta in mente quella volta in cui ho scoperto La legge del Sacrificio, una delle leggi dell’universo. Sì, lo so, non è un gran nome, ma è importante da conoscere!
La legge del sacrificio insegna che per ottenere qualcosa di nuovo si dovrà sempre dare via qualcosa. Butta via il vecchio per fare posto al nuovo, si dice spesso.
Un concetto che va a braccetto con l’attuale moda del decluttering, ovvero di eliminare tutto ciò che è superfluo in modo da riordinare gli ambienti e la mente per produrre meglio e creare novità nella propria vita.
Be’, la legge del sacrificio si applica assolutamente ad ogni aspetto della vita.  Ad esempio, diciamo che iniziate una nuova relazione con qualcuno. Avete ora qualcosa in più nella vostra vita: un partner! La legge del sacrificio funziona sempre in modo che tu perda qualcosa visto che hai guadagnato. Quindi in questo caso, perdi la condizione di essere single.
Hai perso la totale libertà che avevi , la possibilità di fare sempre e comunque quello che ti pare e piace senza scendere a compromessi, ma ti sentivi sola e desideravi l’amore. Ora che sei fidanzata sei felice perché ti senti amata e sei con qualcuno che si prende cura di te, ma ti mancano quelle volte in cui non dovevi nulla a nessuno ed eri libera di fare quel che ti passava per la testa sempre.
Non importa ciò che guadagni o ciò che lasci, tutte le cose hanno aspetti negativi o positivi: il più è essere consapevoli che per ottenere qualcosa, sarà necessario accettare di lasciare qualcos’altro.
(E non sto dicendo che vivendo una relazione di coppia non si può essere liberi, eh? Ma che potrai essere un po’ meno libera che quando eri single, questo sì.)

A ben osservare, la legge del sacrificio spiega chiaramente perché le persone sono bloccate nelle loro condizioni attuali, anche se preferirebbero essere più sani, più ricchi e di successo o più felici.
Questo accade perché inconsciamente sanno che non sarebbero disposti a sacrificare ciò che attualmente hanno per ricevere qualcosa di nuovo.

“Voglio dimagrire, ma non voglio fare dieta e ginnastica!”
“Voglio diventare milionario, ma non voglio lavorare e rinunciare al mio tempo libero!”

Mai sentito?

Io sì, ed anche spesso!

Ecco perché tutta la rabbia, la depressione e il senso di colpa in tutto il mondo è così inutile. Non aiuta nessuno, rafforza solo il fatto che la maggior parte delle persone non sono pronte a sacrificare quello che sarebbe necessario per cambiare le loro vite.  Preferiscono dare la colpa a qualcun’altro per le loro disgrazie piuttosto che decidere di accettare il fatto che cambiare richiederà tempo e sforzi da compiere.
Non appena accetteremo di essere al 100% responsabili di tutto nella nostra vita, saremo liberi e la forza di volontà si rafforzerà di conseguenza in modo potente. Ci renderemo conto che siamo completamente responsabili delle nostre esperienze e che abbiamo il potere di modificare ogni aspetto della nostra vita.
Quando si acquisisce tale comprensione , si trova la forza di intraprendere le azioni necessarie e dedicare il tempo necessario a raggiungere ciò che desideriamo.
La legge del sacrificio è molto stimolante per aprire gli occhi. Sì, è abbastanza ovvio, ma è un concetto facilmente ignorato. A volte ciò che è ovvio dovrebbe essere indicato più e più volte per far sì che avvenga un cambiamento importante.
A causa dei numerosi influssi negativi nella vita delle persone (TV, pubblicità, convinzioni limitanti,  assurde norme di società) a volte è possibile iniziare a credere che tutto è fuori dal nostro controllo e che le nostre vite si basano sul caso.
Fortunatamente, questo non è così!
La legge del sacrificio è una legge universale, quindi, funziona sempre. Per obbedire a questa legge significa essere consapevoli del fatto che, al fine di ricevere un qualcosa di nuovo devi lasciare andare, abbandonare qualcosa.
Se si sceglie consapevolmente di dare via qualcosa prima di ottenere qualcosa di nuovo, si evita di essere in debito con l’universo; e sarà così che ciò che avremo recentemente acquisito rimarrà con noi per molto molto tempo.