5 Attività che Puoi Aprire con Pochi Soldi

Sogni l’indipendenza ma non sai come metterti in proprio? Vorresti un business tutto tuo, però credi che richieda un investimento troppo grande?

In realtà esistono delle attività che puoi avviare con pochi soldi.

Tra i numerosi vantaggi offerti dal Web, rientra proprio la possibilità di creare la tua realtà commerciale.

Sì, perché guadagnare online non è un’utopia. Anzi, è un teorema dimostrato molte volte da imprenditrici e imprenditori che hanno trasformato un’idea nella propria carriera.

In questo articolo voglio aiutarti con qualche spunto sui lavori che richiedono solo un piccolo investimento iniziale.

1. Aprire un blog specialistico.

Aprire un blog è un’attività che puoi avviare con davvero pochi soldi.

Basta acquistare un dominio e un hosting (puoi cavartela con poche decine di euro), installare WordPress, e sei pronta per iniziare.

Scopri come creare il tuo sito e blog con WordPress da sola.

La parte più delicata è scegliere l’argomento del blog. Il mio consiglio è che sia specialistico e legato alle tue passioni. Insomma, un tema di nicchia di cui sei esperta.

Può volerci un po’, ma con costanza e articoli interessanti è possibile dare vita a un sito redditizio.

Lo hanno dimostrato blogger come Chiara Ferragni, Italo Cillo e Andrea Giuliodori.

2. Iniziare il tuo canale YouTube.

Avrai sicuramente sentito parlare di Clio Make Up.

Questa ragazza con la passione del trucco è la prova di come sia possibile creare un business su YouTube partendo da niente. Ed è solo uno dei tanti esempi!

Il celebre canale di video negli ultimi anni ha ribaltato il concetto di intrattenimento e ha iniziato a sfornare alcuni tra i personaggi più influenti dello showbiz di oggi.

Se non ti mancano carisma e passione, puoi aprire un tuo canale a tema su cui caricare tutorial, recensioni, consigli o semplici vlog.

Una volta raggiunta una buona quota di iscritti, avrai la possibilità di guadagnare con la pubblicità.

3. Creare un e-commerce.

Tra le attività che puoi aprire con pochi soldi, non dimenticare la creazione di un e-commerce.

A parte i giganti come Yoox (prima digital company italiana a raggiungere nel 2015 il valore di un miliardo di euro), esistono diversi negozi online di successo. Realtà che hanno iniziato in piccolo per poi crescere progressivamente.

Da prodotti alimentare regionali al commercio di articoli da regalo fatti a mano, anche in questo caso l’importante non è quanto investi, ma avere una buona idea.

Ma non solo. Come per il blog, dal punto di vista strutturale non servono particolari conoscenze informatiche. WordPress offre numerosi plugin e temi sviluppati appositamente per creare un e-commerce funzionale e professionale sotto ogni aspetto.

4. Fare compravendita di domini web.

Tutte le imprenditrici che hanno acquistato un dominio per il proprio brand sanno quanto non sia scontato trovare il nome che avevi in mente.

Il motivo è semplice: qualcuno prima di te può averlo già acquistato.

Verrebbe da pensare che sia una coincidenza: due aziende con nomi simili. In realtà non è sempre così.

Già, perché la compravendita di domini web è un vero e proprio business in cui le persone guadagnano.

Come funziona?

Acquisti dei nomi di dominio che ritieni possano essere richiesti.

A quell’indirizzo, crei una pagina web con le tue informazioni di contatto, su cui scrivi che il dominio è in vendita.

Vendi al migliore offerente.

Semplice no?

Chi può saperlo, un giorno potresti essere contattata da una startup disposta a pagare anche una bella cifra per uno dei tuoi domini.

5. Diventa una

 

Come hai letto, si tratta di business che partono sì in piccolo, ma che possono fiorire in qualcosa di davvero interessante.

L’importante è investirci più tempo che soldi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *